per saperne di più


  il glaucoma

glaucoma
L'occhio è come un pallone mantenuto ad una certa pressione da un liquido che circola al suo interno, l'umore acqueo. Se questa pressione si eleva oltre certi valori, si instaura il glaucoma. Il glaucoma e' una delle più frequenti cause di cecità nel mondo (colpisce circa il 2% dei soggetti di età superiore ai 40 anni). La cecità legata al glaucoma si può quasi sempre prevenire purchè la malattia sia diagnosticata e curata tempestivamente.
Esistono vari tipi di glaucoma con caratteristiche anche molto diverse fra loro. Tra tutte, la piu' frequente e subdola tanto da essere chiamato "il ladro nella notte" è il glaucoma primario ad angolo aperto. Caratteristiche principali di questo tipo di glaucoma sono infatti il suo decorso insidioso senza alcun disturbo avvertito nelle fasi inziali dal soggetto colpito, l'aumento graduale e non violento della pressione oculare, lo svilupparsi di una atrofia del nervo ottico con escavazione papillare e l'instaurarsi di progressivi difetti del campo visivo, ossia la perdita della visione dapprima laterale, che poi si restringe come se guardassimo in un cannocchiale, fino in casi estremi a spegnersi del tutto.

Il glaucoma é una malattia comunque grave, che se non viene curata può portare nel tempo alla cecità, tuttavia è ben trattabile sia con mezzi farmacologi che chirurgici, anche se esso rimane una malattia cronica come il diabete o l'ipertensione arteriosa, dalla quale non si guarisce e va curato per tutta la vita. Se la corretta terapia viene instaurata in tempo il suo decorso viene arrestato e la funzione visiva viene conservata; purtroppo non può essere recuperato ciò che è già stato perso.  La diagnosi di glaucoma interessa tutta la vita e di regola, una volta fatta, comporta un trattamento che dura appunto per tutta l'esistenza del paziente. Non è quindi una diagnosi che si debba porre alla leggera. Essa viene effettuata dopo ripetute misurazioni della pressione oculare e con l'ausilio di mezzi diagnostici, dei quale il piu' importante è quello offerto dalla perimetria computerizzata, ossia l'analisi del campo visivo effettuata tramite un sofisticato strumento che permette di analizzare la sensibilità della retina agli stimoli luminosi in diversi punti. Altro esame importante è l'esame della papilla ottica (il punto in cui il nervo ottico entra nell'occhio). La terapia medica del glaucoma ha lo scopo di arrestare o di prevenire l'atrofia del nervo ottico ed il parallelo deterioramento del campo visivo. Al momento attuale ciò può essere ottenuto, anche se non sempre, riducendo il valore della pressione oculare a valori "non dannosi" per l'occhio da trattare. Ciò viene effettuato grazie all'uso di diversi tipi di farmaci somministrati sotto forma di colliri colliri, che possono essere instillati una o piu' volte al giorno ed eventualmente associati fra loro. Se in casi particolarmente difficili o avanzati la terapia con essi non è sufficiente ad arrestare la progressione del danno glaucomatoso, si può ricorrere ad un intervento chirurgico.

Di importanza fondamentale per la cura del glaucoma è comunque la scrupolosa osservanza della terapia prescritta dal medico oculista ed i periodici controlli eseguiti (si consiglia in genere di effettuare quattro controlli annuali della pressione oculare e l'esecuzione una volta all'anno del campo visivo computerizzato). Infatti quando ci si accorge da soli che qualcosa non va è in genere ormai tardi...).
Prenotazioni online 24/24h:
  clicca qui

Per richiedere informazioni:
  clicca qui

Per conoscere le nostre tariffe:
  clicca qui

Per conoscere chi siamo:
  clicca qui