Telefono 011 0842848

Visite oculistiche

VISITA OCULISTICA ADULTI

La visita oculistica si compone di:

  • anamnesi (raccolta delle informazioni mediche del soggetto)
  • misurazione lenti in uso
  • autorefrattometria
  • refrazione soggettiva (valutazione della vista con e e senza correzione ottica) per lontano e per vicino
  • esame obiettivo dell’occhio
  • esame del fondo dell’occhio (se necessario in midriasi)
  • tonometria (valutazione della pressione oculare ed eventuale pachimetria)

Se necessari:

  • prescrizione lenti
  • prescrizione terapeutica
  • redazione lettera al medico curante e/o ev. certificazione

Prestazione eseguibile presso gli studi di Orbassano e Rivoli

L’11 gennaio 2011 è entrato in vigore il Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 30 novembre 2010, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 301 del 27 dicembre 2010, che recepisce la direttiva 2009/112/CE sui requisiti fisici ed i relativi accertamenti medici per ottenere il rilascio o il rinnovo della patente di guida per i soggetti con patologie dell’apparato visivo, per i diabetici e per gli epilettici.
Il comma 1 dell’Articolo 1 del Decreto recita: Il rilascio e la conferma di validità della patente di guida a soggetti con patologie a carico dell’apparato visivo, diabetici o epilettici è subordinato all’accertamento dei requisiti previsti dagli allegati I, II e III, facenti parte integrante del presente decreto.
L’allegato 1 raccoglie i requisiti visivi richiesti dal presente Decreto. Va sottolineato che l’accertamento dei requisiti visivi richiesti dall’allegato 1 di questo Decreto si applica solo a soggetti “con patologie a carico dell’apparato visivo” e non a tutti i soggetti che volessero chiedere il rilascio o il rinnovo della patente di guida. I conducenti sono divisi in due gruppi in base alle caratteristiche dei veicoli di cui chiedono la patente:
– Gruppo 1: conducenti di veicoli delle categorie A, B, B + E e delle sottocategorie A1 e B1
– Gruppo 2: conducenti di veicoli delle categorie C, C + E, D, D + E e delle sottocategorie C1,
C1 + E, D1 e D1 + E
Alla luce di quanto richiesto dal nuovo Decreto Ministeriale, in condizioni di presenza di qualsiasi patologia visiva è pertanto necessaria la certificazione da parte del Medico Oculista di ulteriori requisiti visivi oltre alla già presente acuità visiva, quali la visione crepuscolare, la sensibilità al contrasto, il tempo di recupero dopo abbagliamento ed eventualmente il campo visivo binoculare.
Si precisa inoltre come tali requisiti siano indispensabili anche per il conseguimento o il rinnovo della patente nautica nei soggetti ultrasessantenni o affetti da patologie oculari quali glaucoma, diabete, cheratopatie e malattie degenerative corio-retiniche.
Presso lo Studio Medico Oculistico vengono eseguiti i test necessari alla certificazione di tali requisiti, al fine del conseguimento delle sopraindicate tipologie di patenti di guida.

Prestazione eseguibile presso gli studi di Orbassano e Rivoli

L’11 gennaio 2011 è entrato in vigore il Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti del 30 novembre 2010, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 301 del 27 dicembre 2010, che recepisce la direttiva 2009/112/CE sui requisiti fisici ed i relativi accertamenti medici per ottenere il rilascio o il rinnovo della patente di guida per i soggetti con patologie dell’apparato visivo, per i diabetici e per gli epilettici.
Il comma 1 dell’Articolo 1 del Decreto recita: Il rilascio e la conferma di validità della patente di guida a soggetti con patologie a carico dell’apparato visivo, diabetici o epilettici è subordinato all’accertamento dei requisiti previsti dagli allegati I, II e III, facenti parte integrante del presente decreto.
L’allegato 1 raccoglie i requisiti visivi richiesti dal presente Decreto. Va sottolineato che l’accertamento dei requisiti visivi richiesti dall’allegato 1 di questo Decreto si applica solo a soggetti “con patologie a carico dell’apparato visivo” e non a tutti i soggetti che volessero chiedere il rilascio o il rinnovo della patente di guida. I conducenti sono divisi in due gruppi in base alle caratteristiche dei veicoli di cui chiedono la patente:
– Gruppo 1: conducenti di veicoli delle categorie A, B, B + E e delle sottocategorie A1 e B1
– Gruppo 2: conducenti di veicoli delle categorie C, C + E, D, D + E e delle sottocategorie C1,
C1 + E, D1 e D1 + E
Alla luce di quanto richiesto dal nuovo Decreto Ministeriale, in condizioni di presenza di qualsiasi patologia visiva è pertanto necessaria la certificazione da parte del Medico Oculista di ulteriori requisiti visivi oltre alla già presente acuità visiva, quali la visione crepuscolare, la sensibilità al contrasto, il tempo di recupero dopo abbagliamento ed eventualmente il campo visivo binoculare.
Si precisa inoltre come tali requisiti siano indispensabili anche per il conseguimento o il rinnovo della patente nautica nei soggetti ultrasessantenni o affetti da patologie oculari quali glaucoma, diabete, cheratopatie e malattie degenerative corio-retiniche.
Presso lo Studio Medico Oculistico vengono eseguiti i test necessari alla certificazione di tali requisiti, al fine del conseguimento delle sopraindicate tipologie di patenti di guida.

Prestazione eseguibile presso gli studi di Orbassano e Rivoli

Ricorda!

  • porta sempre con te la documentazione di precedenti visite o esami
  • se indossi lenti a contatto ricordati di toglierle prima (consigliate 24 h per lenti morbide e 72 h per lenti gas permeabili)
  • se sai o pensi di dover essere sottoposto a dilatazione della pupilla vieni accompagnato

Vuoi fissare un appuntamento?

Chiamaci allo 011 0842848 oppure prenota online